Accanto alla nuova urbanizzazione C17 a Cimpello, così come il progetto approvato prevedeva, sono state installate 3 panchine e attivati due punti luce. La posizione, purtroppo, è decisamente infelice, poichè l’area, un tempo alla stessa altezza del terreno circostante, oggi si presenta come una sorta di avvallamento. E’ la conseguenza della  decisione, di alzare di circa un metro  il piano campagna circostante, necessaria a poter autorizzare l’edificabilità dei lotti di terreno.

Il risultato è sotto gli occhi di tutti: l’area delle tre panchine è “nascosta” alla vista di chi frequenta o transita per il parcheggio o la strada e diventa un punto di ritrovo poco visibile esternamente.

I residenti limitrofi sono molto preoccupati e ci hanno raccontato di aver visto più volte di schiamazzi e comportamenti poco consoni al decoro, oltre a dover raccogliere rifiuti abbandonati (comunque non è stato previsto nemmeno un cestino).

Trattandosi di una zona assolutamente poco funzionale e poco fruibile, abbiamo scritto al sindaco del comune di Fiume Veneto per chiedere che le panchine vengano ricollocate in un’altro punto, per evitare che si sfrutti la scarsa visibilità dell’area come punto di ritrovo e si ripetano gli spiacevoli episodi accaduti negli ultimi mesi.

Confidiamo che una RAPIDA soluzione venga trovata al più presto, in considerazione dell’alta densità abitativa circostante.