Dopo aver segnalato ufficialmente la situazione al sindaco, un cittadino ci ha chiesto di poter pubblicare sul nostro blog delle foto che ha scattato  relative a delle situazioni di degrado ed incuria in cui ormai versa il comune di Fiume Veneto da parecchi mesi.

E’ secondo noi l’ennesima prova della totale trascuratezza dell’amministrazione Vaccher verso il proprio territorio, in particolare riteniamo grave la responsabilità dell’assessore al patrimonio e manutenzioni che dovrebbe essere ogni giorno sul “campo” a recepire problemi e dare risposte. Ma, come ci ha spiegato esaustivamente durante il consiglio comunale del 30 settembre 2013, ha cose più importanti di cui occuparsi. (“Assessore Simonin: Se lei presume che io debba essere informato di qualsiasi buca che viene tappata nel Comune o di qualsiasi lampadina che venga cambiata credo che questo oggettivamente… ho qualcosa di più importante da fare che correre dietro a queste cose.“). Ad oggi non abbiamo ancora capito quali siano le cose importanti in cui è impegnato. E i risultati si vedono!

Consci dello stato di semi abbandono in cui versa il nostro territorio,  in occasione del bilancio di previsione avevamo presentato degli emendamenti per aumentare le risorse da destinare alla manutenzione delle strade e del verde, ma la maggioranza ha votato contro dichiarando che quanto si sta facendo è già abbastanza.

L’emendamento numero 4, relativo anche qui alla manutenzione della segnaletica stradale, e l’acquisizione di beni per la manutenzione stradale. Chiaramente anche in questo caso si condivide l’attenzione nei confronti di quella che è la sicurezza che ci dev’essere nell’intero patrimonio Comunale, in particolare per la viabilità, la segnaletica stradale, la manutenzione delle strade. E quindi, chiaramente c’è condivisione da questo punto di vista nel principio politico, insomma di presentazione dell’emendamento. Si ritiene però, che comunque l’emendamento non abbia parere positivo, ed in questo caso perché diciamo che da un lato tutta la tipologia di interventi relativi a questo tipo di attività in parte sono già stati incrementati rispetto all’anno precedente, nel momento di redazione del Bilancio stesso. E secondo è frutto, comunque, di una valutazione attenta di tutto ciò che è l’attività svolta dall’ufficio competente, in relazione a questi aspetti qui, che ha comunque ritenuto attualmente le cifre stanziate idonee ad un mantenimento in sicurezza di tutta una serie di parti che sono del territorio relativi alla viabilità ed alla manutenzione del patrimonio, ed anche della segnaletica che non ha, attualmente riscontrato particolari necessità. (assessore Giacomazzi, consiglio comunale del 7 agosto 2014)

Ormai ci pare che anche i cittadini più moderati stiano perdendo la pazienza.