Come spesso succede in questi mesi, ancora una volta ci sembra che l’amministrazione Vaccher sia troppo disinvolta nell’utilizzo della politica dell’ annuncio, dando per fatto quanto ancora non si è nemmeno iniziato a impostare.

Dopo aver dichiarato nelle ultime settimane che, usufruendo del contributo provinciale di € 50.000, l’amministrazione comunale  intendeva modificare il progetto della pista ciclabile di via Vespucci per realizzare una zona parcheggio per camion e tir che riforniscono la zona commerciale, alla nostra interrogazione l’assessore Simonin ci risponde che non esiste  a tutt’oggi nulla di tutto ciò e che l’avvio dei lavori della pista ciclabile non è affatto scontato per il 2014, smentendo completamente quanto lui stesso aveva dichiarato al Gazzettino il 8 dicembre 2013 .

 

Sollecitati da diversi residenti del quartiere, allarmati di vedersi “scippare” il contributo provinciale in favore di un parcheggio per il centro commerciale, abbiamo interpellato anche il presidente della Provincia in merito alla finalità del contributo. Con nostra soddisfazione, Alessandro Ciriani ci ha risposto che l’Ente è in attesa di ricevere dal comune di Fiume Veneto il progetto per le opportune valutazioni e ci ha ribadito che, in ogni caso, il contributo deliberato dalla sua amministrazione è destinato unicamente alla pista ciclabile e non per fare un parcheggio, mantenendo giustamente gli impegni presi a suo tempo. (risposta del presidente della Provincia di Pordenone )

Siamo contenti che le nostre pressioni degli ultimi mesi in favore dei residenti del quartiere abbiano sollecitato ad intervenire il sindaco, auspicando a breve possano partire anche investimenti, appena deliberati dall’Ambito,  sul rifacimento della rete fognaria. Ciò che stigmatizziamo è il perseguire con la politica di annunci infondati e addirittura prematuri.