Il risultato delle urne purtroppo non ci è stato favorevole. Eravamo l’unica espressione della società civile slegata dalle solite logiche delle segreterie di partito e da vecchi dinosauri della politica, ma dobbiamo prendere atto che la volontà di cambiamento vero è ancora minoritaria nel comune. E’  un risultato che premia la continuità rispetto al passato, che abbiamo aspramente criticato in questi mesi. Nella consapevolezza di aver comunque svolto un ottimo lavoro di proposta, ci auguriamo che il nuovo sindaco, comunque espressione di una minoranza dei cittadini, sia sufficientemente lungimirante da voler ricostruire con il dialogo sui contenuti e una riappacificazione politica del comune di Fiume Veneto.

Un ringraziamento a tutti gli elettori che ci hanno dato fiducia e a tutte le persone che ci hanno sostenuto direttamente o indirettamente in questa avventura, ora torneremo alle nostre vite e il nostro lavoro di tutti i giorni.