Durante l’ultimo consiglio comunale del 2 aprile 2012, l’amministrazione comunale ha dato risposta alla nostra interrogazione relativa alla lottizzazione C17 in Cimpello.

Ricordiamo che l’estate scorsa alcuni cittadini, che abitano in prossimità della zona, si sono allarmati vendendo che la proprietà dell’area ha iniziato a rialzare il piano campagna della futura lottizzazione, riducendo di conseguenza i volumi di invaso delle acque, che nel 2005 in seguito ad una forte alluvione aveano allagato l’intera zona.

Sulla faccenda sono intervenuti, su sollecitazione dei cittadini, gli uffici Regionali del servizio idraulica,  con una nota tecnica davvero interessante. Si critica fortemente non solo il deposito della terra, ma anche gli studi geologici allegati alle varianti approvate nel 2008 e nel 2010 che avevano modificato l’edificabilità dell’area. Secondo i servizi tecnici regionali negli elaborati non si è tenuto conto dell’alluvione del 2005 per definire le zone potenzialmente a rischio di esondabilità, con il risultato di rendere edificabili aree non adatte e che necessitano di interventi di salvaguardia idraulica.

La risposta alla nostra interrogazione non ci soddisfa affatto, l’amministrazione non chiarisce i motivi per i quali è stato concesso il deposito temporaneo e non dice quali saranno le intenzioni per risolvere i problemi evidenziati dalla nota della Regione.

Si accenna solo che è in corso uno studio idraulico di tutto il territorio comunale aggiornato con le opere realizzate dalla Protezione Civile per la messa in sicurezza del fiume Fiume, opere che purtroppo non hanno riguardato direttamente l’asta del fiume in prossimità della lottizzazione, ma interventi idraulici di altra portata in zone del comune ben differenti.

Oltretutto nella risposta si afferma che non sono ancora in grado di dare una risposta esauriente ai cittadini sul problema! Affermazioni che ci lasciano veramente allibiti, praticamente si ammette che in questo momento le soluzioni non sono certe e probabilmente  nemmeno risolutive per la sicurezza idraulica della zona interessata.

Risposta interrogazine lottizzazione C17